Gianluca Metalli in 3 minuti

virgolette virgolette

Sono figlio di commercianti che, investendo su sé stessi, hanno prima avviato uno stabilimento balneare, poi gestito una tabaccheria per 30 anni, nella quale ho lavorato nei periodi estivi degli anni scolastici. Forse questa esperienza ha spronato la mia indole commerciale tanto che ho preferito mettermi subito alla prova nel mondo del lavoro. Grazie al diploma di perito elettrotecnico ho trovato occupazione in un'azienda di produzione di materiale elettromeccanico nella Repubblica di San Marino.

Fin da subito il mio contributo (in primis come collaudatore) era rivolto a migliorare le performance del mio reparto e visti i risultati aziendali raggiunti, da 23 a 45 dipendenti in 5 anni, sono diventato capo reparto responsabile qualità.

Insoddisfatto però del mio stipendio, fisso in relazione ai risultati raggiunti, dopo aver valutato attentamente il mercato telefonico delle ricariche (le magiche scratch Tim, Omnitel, Wind, Tre) e delle carte prepagate internazionali, ho aperto la mia prima attività individuale, sfruttando così tutte le conoscenze derivanti dalle tante stagioni estive vissute in tabaccheria.

Dopo un primo anno di fatiche e il confronto con la realtà e con il segmento di mercato costituito da imprese concorrenti solide e già strutturate, dove a prezzi di vendita imposti solo il servizio poteva far la differenza, la mia azienda è sbocciata e le soddisfazioni sono state notevoli.

L'arrivo del mercato online (es. ricariche telematiche) e i numeri che non risultavano più nella media di crescita che mi hanno portato a diventare uno dei grossisti più importanti della mia Rimini, mi hanno spinto a capitalizzare e ad iniziare una nuova avventura. Ho pensato fosse il momento di sfruttare le competenze maturate per metterle a favore delle aziende: così ho intrapreso la nuova professione di consulente marketing.

Anche se soddisfatto della mia attività ho capito quanto il mercato richiedesse specializzazione settoriale, così ho deciso di dedicarmi al mondo del web, un po' per curiosità, un po' per riscatto verso chi aveva scalfito la mia prima bella impresa ;)

Attualmente svolgo la funzione di direttore commerciale e marketing in Webit, digital agency che esprime tutto il suo valore attraverso le qualità umane e professionali del suo staff. Dal 2014 sono anche socio e vicepresidente. Sono CEO di Libertas, testata giornalisitica della Repubblica di San Marino.

Oggi faccio quello che amo veramente e questo mi permette di divertirmi, di lavorare con leggerezza e con un'energia fonte continua di nuove idee. Tra le tante, l'osservare il contesto sociale attuale che ha portato all'esplosione del digitale anche nell'infanzia, mi ha suggerito di affrontare il tema con un progetto di sensibilizzazione rivolto a tutte le eventuali problematiche ad esso connesse. È nata così Formadillo, una cooperativa che ha l'obiettivo di tutelare i giovani nativi digitali dai pericoli della rete.

Non posso non ricordare due investimenti sfortunati nel campo immobiliare e in altri settori che mi hanno portato perdite economiche ma che si sono rivelati un'esperienza di vita.

Sposato con una donna meravigliosa, mi prendo già da diversi anni il giusto tempo dal lavoro per girare il mondo e valutare la vita da diversi punti di vista.

Pratico sport di squadra (calcio) fin dall'età di 5 anni e individuale (tennis) per passione. Amo la musica in generale e sono appassionato di fotografia “dilettante/artistica”. Nel tempo libero mi diverto ad arredare casa con materiali di recupero.

Bene, se veramente hai letto questa biografia parola per parola contattatami, sono sicuro che troveremo il modo per collaborare!

virgolette